Piccoli passi in avanti a Piazza Affari |

Piccoli passi in avanti a Piazza Affari

Piccoli passi in avanti a Piazza Affari

Piazza Affari riesce a guadagnare qualcosina in confronto alle altre piazze europee dopo che i timori per un nuovo rallentamento di tutta l’economia dell’eurozona ha praticamente paralizzato i mercati continentali.

La notizia è arrivata dal WEO (World Economic Outlook) del Fondo Monetario Internazionale che ha reso noto il quadro disastroso dell’eurozona.
Per ora il rapporto Euro Dollaro è stabile a 1,285, lo Spread è posizionato a 149 punti base con i rendimenti BTP decennali al 2,55%.
Francoforte ha fatto segnare un calo dello 0,54%, Londra dello 0,31%, Parigi dello 0,39%.

A Piazza Affari tra le migliori Blue Chip troviamo Banco Popolare con un +2,42%, Buzzi Unicem con un +1,27% e Fiat che fa segnare un +1,14%, il titolo non ha risentito delle dichiarazioni di dimissioni di Marchionne al completamento del piano strategico previsto per il 2018.

Tra i ribassi più significativi troviamo WDF (World Duty Free) con un -2,34%, Autogrill con un -2,19%, di seguito troviamo A2A con un -2,12 e Salvatore Ferragamo con un -1,67%.

Tutte queste movimentazioni di mercato possono essere sfruttate attraverso l’utilizzo delle opzioni binarie sul mercato borsistico.