Quali sono i migliori indicatori di Analisi Tecnica?

Quando si inizia a fare trading online è bene conoscere tutti gli strumenti che il trading ci mette a disposizione. questo perché non è possibile fare trading senza conoscere gli Indicatori e Oscillatori che fanno parte dell’analisi tecnica. Ora andremo a comprendere quali sono gli indicatori più utilizzati in analisi tecnica.

Definiamo cosa sono gli indicatori di Analisi Tecnica

Prima di procedere definiamo cosa sono gli indicatori, gli indicatori di analisi tecnica sono delle costruzioni matematiche. Nella branchia dell’analisi tecnica, queste costruzioni matematiche servono per capire gli andamenti dei mercati, gli indicatori utilizzano alcune formule matematiche, per elaborare i dati sull’andamento dei mercati e dei prezzi Con queste formule matematiche vengono determinati i volumi che sono scambiati di un titolo. Gli indicatori servono per prevedere l’andamento futuro delle quotazioni, dello stesso titolo finanziario su cui abbiamo o vogliamo investire.
Nel tempo sono stati sviluppati moltissimi indicatori, molti analisti si sono cimentatati per capire come comprendere al meglio gli andamenti dei mercati.
Gli indicatori sono un insieme di strutture grafiche, e insieme ad altri componenti completano il vasto panorama degli strumenti utilizzati in analisi tecnica. Oltre agli indicatori esistono gli Oscillatori, questi ultimi vengono utilizzati quasi sempre insieme agli indicatori.

Ora vi faremo una breve panoramica sugli indicatori più importanti dell’analisi tecnica. I principali indicatori utilizzati da moltissimi trader di tutto il mondo sono cinque, vediamoli insieme.

Una breve lista degli indicatori principali:

  • MACD;
  • Medie Mobili;
  • Fibonacci;
  • Bande di Bollinger;
  • Medie Mobili Ponderate ed esponenziali.

Il primo indicatore di cui vi vogliamo parlare è il MACD, la sigla MACD è l’acronimo in inglese di Moving Average Convergence/Divergence. Il MACD è forse uno degli oscillatori più utilizzati in analisi tecnica sia dai trader esperti che non. Il MACD Permette di individuare diversi tipi di segnali. Il MACD è un indicatore commerciale che è utilizzato in analisi tecnica inerente ai prezzi e alle azioni, il MACD è stato sviluppato da Gerald Appel a fine degli anni 70′.

Parliamo ora brevemente delle Medie Mobili. Nel trading online l’uso delle medie mobili è veramente importante per riuscire a seguire l’andamento del mercato ed effettuare di conseguenza le più appropriate strategie, grazie alle Medie Mobili si possono aprire e chiudere le posizioni nel momento migliore. Le Medie Mobili sono degli algoritmi, ossia strumenti matematici, che vengono espressi tramite una formula che serve per ricavare l’andamento del prezzo.
Non preoccupatevi ci penseranno i sistemi integrati nelle piattaforme broker a fare tutto, non vi serviranno basi matematiche.

L’indicatore Fibonacci è molto particolare, è una serie di numeri. L’indicatore Fibonacci è diventata molto famoso, è stato sviluppato dal matematico Leonardo da Pisa, questa serie parte da 0 e 1, la serie non ha fine. Il numero successivo della serie è derivato sommando i due precedenti.
Non sono i numeri della serie ad essere utilizzati, ma le proporzioni derivate da questa serie, che permettono ai trader di conoscere il mercato.

Sicuramente molti di voi avranno sentito parlare delle Bande di Bollinger, questo indicatore è molto famoso e forse è il più utilizzato nel trading online. Le Bande di Bollinger sono uno strumento che viene utilizzato per individuare le fasi di espansione e di contrazione inerenti alla volatilità dai mercati, in sintesi sono utilizzate per anticipare i movimenti dei mercati e dei trend.

Le Medie Mobili Ponderate ed esponenziali sono delle medie di dati di una serie omogenea, vengono calcolate sommando i valore della serie e dividendo il tutto per il numero delle osservazioni. Le Medie Mobili Ponderate ed esponenziali hanno come scopo quello di individuare una reale tendenza del mercato.

Perché utilizzare gli Indicatori in Analisi Tecnica

Gli indicatori servono al trader per capire come muoversi all’interno dei mercati, senza di essi il trader si potrebbe trovare all’oscuro di ciò che sta avvenendo intorno a lui. Gli indicatori seguono le tendenze dei mercati e avvertono il trader quando è il momento di aprire o chiudere le posizioni, inoltre possono determinare la tendenza futura del prezzo di un determinato Asset. Oltre agli indicatori esistono gli Oscillatori, gli sono sempre associati agli indicatori e servono per capire le oscillazione del mercato, i livelli di ipercomprato e di ipervenduto. Inoltre gli oscillatori se ben combinati sono utilissimi per capire i cambi di tendenze.

Conclusioni

Non spaventatevi, non dovrete assolutamente risolvere formule matematiche complesse, a questo ci penserà la piattaforma di trading con i suoi programmi. Capire e comprendere come funzionano gli Indicatori e gli Oscillatori non è veloce, ci vuole della pratica. Per fare pratica i broker online metto a disposizione dei loro nuovi utenti la possibilità di accedere al conto demmo. Il conto demo è un conto prova gratuito, dove potrete fare pratica con il trading online, senza rischiare nulla. Nel conto demo ci sono tutti gli indicatori e gli oscillatori che servono nel trading online, senza fretta li potrete studiare e capire per poter leggere gli andamenti dei mercati.